E' arrivata Pasqua

Che serata, ragazzi..io davvero non so chi ringraziare quando ci sono queste cose. Anzi, in realtà so chi ringraziare, e lo faccio tutti i giorni 🙂
Mi riferisco a sabato 1 Aprile: salsicciata a sorpresa con capi e vice capi squadriglia. E’ cominciato tutto con un pesce d’Aprile fantastico, i ragazzi ci son cascati in pieno: abbiam fatto dire loro, dall’assistente (don Mimmo), che saremmo andati a fare un ritiro spirituale di Quaresima, e che lui e il parroco (don Franco) ci avrebbero raggiunti in seguito. Se avessi avuto la macchina fotografica ora potreste vedere le loro facce: lo stesso don Mimmo non è riuscito a non ridere mentre parlava, ma s’è salvato in calcio d’angolo, facendo una battuta ad uno dei ragazzi.

Arrivati a mare (il viaggio è stato uno spasso, ogni parola che io e un ragazzo della staff, Claudio, dicevamo era per loro un possibile indizio su dove stessimo andando..ad esempio “salita” è diventato Porto-Pirrone o Gandoli :D), abbiam comunicato loro che era tutto uno scherzo, e che avremmo passato una serata tutti insieme con un’allegra salsicciata.

Che spettacolo..ci siam divertiti in tutto e per tutto, senza fare poi niente di particolare. Siamo semplicemente stati tutti insieme. C’è stato chi ha perso un polmone per farci mangiare, chi ha preparato le salsicce, chi i panini, chi è stato sugli scogli ad ammirare uno splendido male notturno o ad osservare uno splendido cielo stellato, o chi (come me) si è tolto gli scarponi per infilarsi a piedi nudi nell’acqua (che freddo!!!).

Serata conclusasi poi con un gioco sulla spiaggia, ed una preghiera (voluta dai ragazzi) per Tommaso, il bimbo rapito e barbaramente ucciso qualche settimana fa..se ci fossero più ragazzi come questi, nel mondo, tante cose forse non succederebbero..

Qualche giorno fa, invece, sono andato a Roma con la Residenza del Levante di Bari, abbiamo avuto un’udienza con Papa Benedetto XVI…altra esperienza fantastica (con Marco, Claudio e Danilo), di quelle che ti capitano quando meno te l’aspetti (l’ho saputo venerdì e siam partiti domenica) e proprio quando hai la necessità di ricaricare le batterie..uscita a roma conclusasi con me e Claudio che abbiam fatto la pietà!

Ieri, invece, il consueto pranzo del Giovedì Santo con gli anziani del quartiere, a cui quest’anno si sono aggregati i senzatetto della città. E’ stata una bella esperienza, in cui in maniera spensierata ci si è donati portando sorrisi e il proprio servizio a persone che, in realtà, ci han donato tantissimo. Non posso dimenticare una signora anziana, con due occhi azzurri e bellissimi, che andando via e dopo aver ricevuto i miei auguri, è tornata indietro e mi ha voluto dare un bacio..ho ricevuto il mio dono per Pasqua, non voglio nient’altro..

Le foto sono online 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *