I ragazzi del Consiglio Comunale di Massafra chiedono aiuto

Dal Meetup di Beppe Grillo:

Ragazzi, scusate se in questo periodo non vi ho scritto e non mi sono fatto sentire. Ma ora ho bisogno del grande aiuto di tutti voi. Un aiuto solidale per salvare non solo la nostra città, ma anche la mia città e tutte quelle città della Provincia di Taranto che hanno gravi problemi. A Massafra è da un pò di tempo che è emerso il problema M.Pagliari; il nostro ospedale lo stanno chiudendo pian piano. Poche settimane fa hanno chiuso il reparto di Gastroscopia e lo hanno trasferito a Castellaneta. Fateci caso: se uno ha un infarto e sta morendo, come si salva se per essere salvato ha bisogno di andare a Castellaneta, che è lontana? Muore nell’ambulanza!! Dovete sapere (e credo che lo sappiate) che io faccio parte del Consiglio Comunale dei Ragazzi e sono Assessore ai Servizi Sociali. Guido una commissione formata da 10 consiglieri junior che propongono alcune cose al Comune di Massafra riguardo i servizi sociali. Naturalmente anche la Sanità è un servizio sociale, quindi abbiamo preso a cuore questo argomento. Adesso vorremmo manifestare il nostro disgusto verso questa vergognosa SVENDITA del Pagliari e farlo riaprire almeno nei settori importanti, tipo l’Ortopedia, le sale operatorie e tutti quei reparti necessari per un ospedale. Anche se il desiderio di ogni massafrese è quello di vedere un bellissimo ospedale ben attrezzato e completo di tutto (medici e infermieri compresi). Per manifestarci vorremmo organizzare una manifestazione di protesta davanti il Pagliari di Massafra per cercare di salvarlo nelle parti NECESSARIE. Chiediamo il vostro aiuto. So che siete solidali e ognuno può contare su di voi e su tutto il meetup di Taranto. Ogni vostro gesto solidale di aiuto e sostegno sarà ben accetto e noi saremo contenti di riceverlo. Grazie !wink

Fate girare, please

[techtags: meetup, Beppe Grillo, Taranto, Massafra, ospedale, Pagliari]

Una risposta a “I ragazzi del Consiglio Comunale di Massafra chiedono aiuto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *