Il mio 2006 – Buon 2007!

Ecco quanto ho scritto nei giorni di vacanza a Roma. E' il mio resoconto sul 2006 appena finito.

E' mattina presto, il sole è tipico di una mattinata invernale: a guardarlo, si vede benissimo che è “freddo”, che non ti riscalda. A riscaldare l'atmosfera ci pensano due pettirossi, che volano tra le poche auto in giro, giocando come matti..o sulle foglie delle piante, sulle quali c'è ancora la brina.
E' questo che ho la fortuna di osservare, mentre penso al mio 2006. Anno che difficilmente passerà inosservato tra “le mie memorie”. E' stato un anno che mi ha dato tanto, più in positivo che in negativo..e per questo non posso che esserne contento.
Mi ha dato Francesca. E non potrei chiedere altro. Mi ha stravolto le abitudini, le certezze, le speranze..tutto in positivo. Ha persino migliorato i miei rapporti in famiglia…la mia bimba! E guai a chi la tocca…
Mi ha dato, in extremis (ma meglio tardi che mai) un lavoro, IL lavoro, quello che aspetti, che ti piace, e che non riesci a prendere mai. Preso da solo, senza telefonate e/o spintarelle varie. E di questo ne sono non orgoglioso, ma orgogliosissimo. Lavoro a Taranto (era quello che volevo, e per il quale avevo scommesso con mio padre), ed ho anche rispettato i tempi: avevo detto un anno di ricerca e poi via: il mio ultimo giorno di lavoro era stato il 18 Dicembre 2005, ho cominciato a lavorare il 15 Dicembre 2006. Ora devo tenerlo, e farò di tutto perchè, tra 18 mesi, mi si rinnovi definitivamente quel contratto.
Mi ha dato la soddisfazione di inaugurare e partecipare, come co-docente, al primo corso nella prima Cisco Academy tarantina, presso il Pacinotti. E anche qui, posso dire che “l'avevo detto”…
Mi ha dato anche la mia prima auto
Mi ha dato TarantoVillage, una community di amici (mi basta nominare Alex e Cionfs, una spanna sopra tutti), di gente in gamba, che ha a cuore la propria città..e che, un po' alla volta, si sbatte per migliorarla nel proprio piccolo.
Ultimo, ma non ultimo, mi ha dato una Coppa del Mondo (mentre lo scrivo ho la pelle d'oca e penso al gol in finale di Materazzi, mio IDOLO), una Coppa Italia ed uno Scudetto (anche se quest'ultimo avrei voluto mille e più mille volte che non fosse assegnato, vedi Calciopoli). Ma ora dobbiamo vincerne un altro, altrimenti questo non ha valore. Tutto questo insieme al Taranto in C1 a lottare per la B, la Prisma Volley in A1 così come la Pasta Ambra (basket femminile).
E' stato un 2006 che, in ogni caso, mi ha anche tolto: dopo 18 anni ho lasciato lo Scoutismo (quello vero, con la S maiuscola), e questo ha portato, a valanga, molte persone ad allontanarsi da me. C'è chi non mi saluta più (parroci inclusi), c'è chi non mi tratta più come prima..e c'è persino chi sembra essersi dimenticata che “ci sono”. Ci sono state molte delusioni anche con l'Academy, con i suoi tempi un po' troppo lunghi (embè, un anno..) e che ora sono diventati troppo stretti..
Mi ha allontanato da un amico, anzi da due. Uno dovrò chiamarlo, prima o poi, l'altro dovrò fermarlo quando c'incroceremo. Devo assolutamente dire loro quanto mancano nella mia vita.
Avrò un 2007 difficile: sarà dura mantenere gli standard raggiunti nell'anno passato..ma alla fine:
“buon 2006 a tutti” 🙂

0 risposte a “Il mio 2006 – Buon 2007!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *