Le due casette

Ai piedi di una collina, una piccola casetta era costruita di sale. In questa casetta vivevano un uomo di sale e una donna di zucchero. C'erano dei giorni in cui si amavano e dei giorni in cui si detestavano. Un giorno si misero a litigare furiosamente.
L'uomo prese un grosso bastone di sale e cacciò la donna.
Gridava come un ossesso: “Vattene e fatti una casa di mattoni!”.
La donna se ne andò piangendo, ma non troppo, perché le sue guance di zucchero rischiavano di sciogliersi.
Si costruì una casetta di mattoni, poco lontano dalla casetta di sale dell'uomo. Era una casetta di mattoni molto graziosa, con i balconi fioriti e il camino di pietra, ma la donna era triste. Pensava notte e giorno all'uomo di sale.
Un giorno si decise.
Andò alla casetta di sale e bussò alla porta. Domandò all'uomo un po' di sale per la minestra.
Ma l'uomo prese il suo grosso bastone di sale e minacciò la donna: “Vattene immediatamente o sarà peggio per te!”.
La donna tornò a casa piangendo, ma non troppo, per non rischiare di sciogliere le sue guance di zucchero.
Il cielo, grande e pietoso, aveva assistito alla scena e si commosse e cominciò a piangere anche lui. Così cominciò a piovere. A piovere a secchiate.
La graziosa casetta di sale cominciò a sciogliersi. In fretta, fretta, l'uomo corse verso la casetta di mattoni. Bussò alla finestra: “Lasciami entrare, ti prego, o questa pioggia mi farà fondere completamente”.
“Ah, ah! E' finita la festa” ridacchiò la donna. “Tu mi hai rifiutato un po' di sale, adesso arrangiati!”.
Ma l'uomo riuscì a trovare parole così gentili e tenere che la donna s'impietosì e gli aprì la porta.
Si gettarono una nelle braccia dell'altro e si scambiarono un lungo bacio dolce-salato.
Ma siccome l'uomo di sale era bagnato fradicio si trovò incollato alla donna di zucchero. Gli ci volle un bel po' per asciugare e ritrovare la libertà.
Da quel giorno l'uomo di sale ha la bocca di zucchero e la donna di zucchero ha la bocca salata.
E non litigano più.

Autore: Bruno Ferrero
Libro: La Vita è Tutto Ciò che Abbiamo
Casa Editrice: ElleDiCi

2 risposte a “Le due casette”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *