1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Questa mattina credo di poter, per la prima volta, ringraziare Ilva SpA ed in particolare quanto recentemente realizzato presso lo stabilimento di Taranto: l'installazione della rete di contenimento delle polveri provenienti dai parchi minerali.

Sì, un ringraziamento sincero, perché ci permettono di capire cosa succede nei polmoni dei tarantini quando ci sono i così detti "Wind Days", ovvero i giorni in cui c'è forte vento e c'è il rischio di una maggiore diffusione delle polveri inquinanti sulla città (in particolar modo sul quartiere “Tamburi”).

Infatti, è possibile vedere un esempio di polmone di un abitante di Taranto PRIMA di un Wind Day nella rete installata nella giornata di ieri, 20 Maggio 2013:

ReteIlva_prima

(Click sull'immagine per visualizzarla a schermo pieno e con risoluzione originale – Immagini non modificate)

Qui, invece, è possibile vedere un esempio di polmone di un abitante di Taranto DOPO un Wind Day (in questo caso dopo i Wind Day del 13, 14 e 19 Maggio, tutti certificati dall'Arpa Puglia): 

ReteIlva_dopo

(Click sull'immagine per visualizzarla a schermo pieno e con risoluzione originale – Immagini non modificate)

 

Grazie, Ilva SpA, tu si che ci tieni a noi!

 

Tags: , , , , , ,

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>