Nube tossica su Taranto, ora basta!

E' incredibile: neanche un telegiornale (se non quelli locali) ha riferito (neanche un trafiletto) circa la nube tossica che la notte scorsa è arrivata su Taranto, causando malori specialmente negli abitanti delle zone Montegranaro, Salinella e Taranto 2 (dove abito io, tra l'altro…).

Ho letto della notizia su TarantoSera, quotidiano locale: pare che subito i dirigenti dell'ILVA abbiano fatto sapere che non dipendeva dal siderurgico, ma che l'ARPA si sia subito messa in moto per accertare le cause (ed i danni) provocati dalla nube. Pare che, comunque, non abbiamo riscontrato fuoriuscite di gas, ma qui la situazione sta degenerando ogni giorno che passa: non bastano le morti bianche e la diossina, ora anche le nubi tossiche!

Faccio presente a tutti che siamo ancora in attesa di leggere i dati circa le rilevazioni effettuate dall'ARPA nel giugno scorso (quelle che poi han dato vita a La fabbrica delle nuvole…), altro che goccia che ha fatto traboccare il vaso: qui ne va della nostra pelle!

[techtags: ILVA, nube tossica, ARPA, Taranto] 

2 risposte a “Nube tossica su Taranto, ora basta!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *